Programma del Sindaco

Programma della candidata a Sindaco Francesca Iurato (detta Franca) e della lista dei candidati al Consiglio comunale “il paese che vogliamo FRANCA IURATO SINDACO”

La nostra azione amministrativa, moderna e democratica, si prefigge i seguenti obiettivi:

‐ Rilancio e massimo sostegno al settore dell’agricoltura;

‐ Valorizzazione delle risorse del territorio nel rispetto dell’ambiente;

‐ Crescita culturale ed economica;

‐ Trasparenza e partecipazione;

‐ Solidarietà verso le fasce più deboli;

‐ Rispetto della legalità.

Siamo convinti che con un’attenta programmazione che utilizzi con oculatezza e intelligenza le

risorse, evitando ogni tipo di spreco, si possa assicurare il giusto benessere alla collettività.

Settori di intervento dell’amministrazione:

Sviluppo economico e agricoltura.

I problemi dell’agricoltura e della commercializzazione dei prodotti ortofrutticoli saranno al centro

dell’azione amministrativa. È nostra intenzione non lasciare soli i produttori agricoli di fronte alla

grave crisi che da anni attanaglia il settore.

Intendiamo dare aiuti concreti per la realizzazione di un Marchio di Qualità, di Consorzi, di uno

sportello informativo e di strumenti di assistenza tecnica.

Legalità e sicurezza.

Intendiamo impegnarci affinché Santa Croce ritorni a essere un paese vivibile. La vigilanza dei

centri urbani, delle borgate e delle campagne sarà un obiettivo da raggiungere in un arco

temporale breve, agevolando la cooperazione e l’impegno di tutte le forze dell’ordine competenti

presenti nel territorio.

Vogliamo un paese in cui la legalità sia un valore imprescindibile, un faro per tutti e per tutte le

attività socio‐economiche del territorio.

Turismo.

Intendiamo investire nei servizi e nella valorizzazione della fascia costiera per rendere

turisticamente più attraente in nostro territorio. A tal fine ci impegniamo a dotare le borgate a

mare di parcheggi e di servizi igienici pubblici oltre che di una viabilità nuova e alternativa a quella

attuale, al fine di decongestionarne il traffico.

Ci impegniamo ad acquisire l’immobile dell’ex caserma della Guardia di Finanza di Punta Secca,

per realizzare al suo posto un belvedere sul mare, utilizzando il dislivello sottostante per la

realizzazione di bagni e servizi pubblici.

Predisporremo un “Piano spiagge” per salvaguardare in maniera organica le nostre coste

tutelandone l’integrità ambientale, favorendo la balneazione sicura e la dotazione dei servizi

essenziali.

Particolare cura sarà dedicata al verde pubblico e alla sua manutenzione, sia nelle zone

rivierasche che nel centro urbano.

Vogliamo utilizzare e valorizzare l’abbondante patrimonio immobiliare per adeguarlo a una

fruizione turistica anche destagionalizzata. Vogliamo favorire la riconversione e l’aggregazione di

piccole strutture ricettive in un progetto organizzato, che possa inserirsi nei circuiti turistici

nazionali e internazionali.

Scuola

Intendiamo investire nella sicurezza delle strutture scolastiche e nella realizzazione, ove possibile,

di impianti fotovoltaici sui tetti delle stesse.

È nostra intenzione promuovere ed estendere il percorso formativo anche al periodo estivo,

con la realizzazione di Campus, laboratori artistici, attività sportive finalizzate alla crescita della

cultura della legalità e dell’integrazione dei ragazzi.

Assicureremo le adeguate risorse economiche per le attrezzature, gli arredi e la manutenzione

ordinaria.

Consideriamo un arricchimento per la collettività la presenza di scuole secondarie superiori e in

tale ottica ci attiveremo per ampliare l’offerta formativa con altre suole a indirizzo più specifico

rispetto la vocazione territoriale (istituto agrario, istituto turistico alberghiero, ecc.).

Giovani, cultura e sport

Vogliamo un paese in cui il Comune promuove la formazione professionale dei giovani e in cui gli

stessi siano agevolati a intraprendere nuove attività nei settori turistici, artigianali, commerciali.

La Biblioteca comunale diventerà un “Centro servizi culturali”, uno spazio di aggregazione,

snodo di accesso al sapere, luogo di socialità orientata alla condivisione di interessi, alla

produzione di conoscenza e cuore pulsante della nostra identità.

Intendiamo inoltre realizzare un Parco‐laboratorio, per favorire l’incontro tra persone con

diversi interessi culturali, musicali, teatrali, sportivi.

Promuoveremo lo sport, come modello aggregativo di vita sana, ispirato ai principi di legalità e

integrazione. In tale ottica ci impegniamo a ristrutturare adeguatamente tutti gli impianti sportivi,

che saranno gestiti con equità e trasparenza.

Ambiente.

Miglioreremo il servizio di raccolta differenziata estendendolo nelle borgate a mare.

Sensibilizzeremo i cittadini a comportamenti virtuosi, sempre più attenti alla natura e alla

salvaguardia dell’integrità ambientale, nel tentativo di costruire un nuovo modello di sviluppo

basato su uno stile di vita eco‐sostenibile.

Vogliamo recuperare l’area di Cannitello, sottrarla al degrado e trasformarla in un’oasi florofaunistica.

Tasse e tariffe.

È indispensabile adottare una politica fiscale che preveda una imposizione ai minimi consentiti

dalle leggi.

Istituiremo un organismo di controllo che si faccia carico di vigilare con adeguata competenza e

scrupolosità la gestione dei servizi pubblici a pagamento

Urbanistica e Lavori pubblici.

È prioritario dotare alcune contrade di Santa Croce (per esempio C.da Marchesa, C.da Dierna, ecc.)

delle opere di urbanizzazione di cui mancano.

Il piano regolatore e la sua variante saranno revisionati in un’ottica di rispetto delle esigenze

edificatorie della collettività e della tutela del territorio.

Vogliamo aumentare le risorse destinate alla manutenzione stradale, ai marciapiedi dell’intero

territorio comunale e all’abbattimento delle barriere architettoniche.

Centro storico.

È indispensabile una riqualificazione del centro storico per riportarlo a essere spazio vivibile.

Lo doteremo di un sistema di internet pubblico wi‐fi, di nuovo verde pubblico e nuovo arredo

urbano.

Servizi sociali.

Ci attiveremo per la tutela dei diversamente abili, favoriremo la fruizione di luoghi di aggregazione

per consentire loro di far parte integrante della collettività, promuovendo adeguate attività

creative e ludico‐culturali.

Potenzieremo la cura e l’assistenza agli anziani non autosufficienti e ai disabili gravi.

Predisporremo progetti rivolti alla prevenzione del disagio giovanile e alla tutela dell’infanzia.

Daremo vita a percorsi culturali e di inclusione sociale anche per gli stranieri residenti.

Daremo spazio alle istanze che provengono dal mondo femminile promuovendo le pari

opportunità e migliorando i servizi in modo da far innalzare l’indice di vivibilità del nostro paese.

Costi della politica.

Ci impegniamo a ridurre al minimo le indennità per la carica di Sindaco, di Assessore comunale e di

Presidente del Consiglio comunale.

Gli Assessori comunali designati sono:

1. Dott. Corallo Francesco, nato a Santa Croce Camerina il 12/04/1957

2. Sig.ra Mazza Serafina, nata a Santa Croce Camerina il 01/04/1958

3. Dott.ssa Varcadipane Rosalba, nata a Ragusa il 21/12/1960

Il Candidato Sindaco (Francesca Iurato)